giovedì 10 marzo 2016

Anteprima Recensione: Hurt di Grazia Di Salvo

Arriva l'11 Marzo un' uscita tutta italiana per la 
Triskell Edizioni Rainbow, con  HURT di Grazia Di Salvo.
Una storia che saprà farvi ridere, con due personaggi che vi cattureranno per il loro carisma..


Trama
 Joey Degl’Innocenti è un ventitreenne come tanti: canta in un locale e non ha altri interessi oltre alla musica.
Dante Lupo è un ventiseienne riservato e schivo che, un giorno, si presenta alla porta di Joey con la richiesta di poter diventare coinquilini.
Inizia così la loro convivenza discontinua, fatta di attrazioni non dichiarate e parole non dette.
Dante resta colpito dalla gentilezza totalmente disinteressata di Joey e Joey dalla premura imbarazzata del coinquilino. E i due, ben presto, diventano dipendenti l’uno dall’altro. Ciò che non sanno, però, è che dietro di loro c’è un mostro pronto a distruggere tutto ciò che stanno cercando di creare, e che ha origini proprio nel passato di Dante

Il Mio Pensiero...

Quando ho iniziato questo libro non sapevo bene cosa aspettarmi, perché già dalle prime pagine è un libro che colpisce per il carisma che esercita la storia, se poi a questo aggiungiamo che parliamo davvero con il protagonista, diventa davvero quasi un libro interattivo; direte, ma che dice questa, parliamo con il protagonista?
Eh si, parliamo, o meglio lui parla con noi, rendendoci ancora più partecipi, devo dire che ho davvero apprezzato questo libro di questa scrittrice italiana, è riuscita ad amalgamare diversi elementi tra loro.
I protagonisti di questo libro sono Joey Degl'Innocenti e Dante Lupo due ragazzi che si conoscono in maniera quasi forzata, dato che Dante viene indirizzato da Zoe amica di Joey a chiedergli di poter affittare una camera in casa sua, dato che ama girare mezzo nudo per casa e Zoe non poteva guardare quel ben di Dio ogni giorno senza poi ritrovarsi single.

"-Si era detto "niente battutine":quale parte di quella richiesta non ti è chiara?-
-Non sto facendo battutine, mi sto solo informando. Sei tu che ti metti sulla difensiva e te la prendi,- si difese, tranquillo.
Con quel fottutissimo tono da stronzo, però.
-Dov'eri quando Dio distribuiva il tatto?- gli chiesi allora, incrociando le braccia...
-A bestemmiare, probabilmente,-rispose."
Joey&Dante 

 
L'inizio tra i due è difficile, soprattutto evitare di pestarsi i piedi, ma con il tempo riescono a crearsi un mondo a se, in principio le cose tra i due nascono come un mero sfogo fisico, per poi ritrovarsi a volere di più, ma troppe cose non sono state dette, rivelazioni che possono far crollare il loro mondo che, piano piano tra sofferenze, delusioni e amore, Joey e Dante si sono costruiti..

"Credo che nella stanza passarono Jack Frost ed Elsa-quelli dei cartoni animati-a braccetto. 
Non li vidi, ma sapevo che c'erano perchè tutto divenne di ghiaccio, compreso il mio cervello.
-.....Eh?-
Dante scoppiò a ridere, rischiando di soffocare con il latte.
Cristo, io sembravo un bradipo affetto da epilessia mentre soffocavo: lui, invece, era bello anche in quei momenti. Maledizione."
 
Un libro che ti accompagna come una canzone che diventa parte della tua vita, e tu non puoi far altro che ascoltarla ancora e ancora, perché ti riscalda e ti completa.
Questo libro riesce a far ridere e allo stesso tempo a far riflettere su come alcune cose che succedono nella vita possono renderci forti e deboli allo stesso tempo..
Ho apprezzato Joey con la sua voce che fa vibrare l'anima.. e Dante che suonando il suo piano gli sfiora il cuore..
Due ragazzi che catturano con la freschezza di chi nella vita ha sofferto davvero e che a tutti i costi non vuole portare nella loro storia, la cattiveria cruda che si è vissuto.
Complimenti alla scrittrice Grazia  Di Salvo per averci regalato questa storia splendida, la consiglio caldamente!

"Era luminoso, bello quanto il sole...."


 
Alla Prossima
Rita
 
Posta un commento