martedì 16 febbraio 2016

Recensione: Rage/Draco serie Masters&Slaves di Taylor Kinney

 Oggi vi parlo del e libro della serie BDSM Dark 
Masters & Slaves di Taylor Kinney, una serie che saprà coinvolgervi, con protagonisti che ti catturano..
Ecco a voi:

 Il Mio Pensiero...


Iniziare il secondo libro della serie Masters & Slaves è stato bellissimo, non vedevo l'ora di leggere di Rage e Hunter, che già nel primo mi avevano incuriosito. Una bella storia la loro, bella e dura, scopriamo come Rage sia divenuto uno schiavo e anche come mai Hunter, secondo concubino della Regina abbia una cicatrice che gli deturpa il viso; una storia non facile la loro, ma che chissà perché riesce a sorprendere per i sentimenti che si leggono tra le righe; un libro caratterizzato da molteplici sentimenti, dove ritroviamo anche Maddox e Gun, in versione più incazzata, Maddox arriva a sfidare Gun in un crescendo di tensione, salvo poi smettere di avercela con lui quando riesce ad avere dal suo Padrone la certezza che ritroverà suo fratello, perché Maddox ha un fratello che è stato rapito insieme a lui ed è stato rivenduto ad un'altro schiavista, per Gun non è facile abbassarsi a dover accettare, ma lo fa per amore del suo schiavo.

" -Rage succederà mai che io ti dia un ordine e tu obbedisca senza un'ora di contrattazioni? Cosa ti sfugge della parola NO?
-So perfettamente cosa significa NO, ma non è giusto."
Hunter&Rage 
 
Scopriamo sempre più cose dei personaggi che vivono in questo mondo.
Devo dire che molte volte mi sono ritrovata a dire no ti prego, non finire, perché i libri finiscono sul più bello e non si può far a meno di prendere il successivo e ricominciare a leggere pur di sapere, molte altre volte ancora ti ritrovi a vivere in un libro i personaggi precedenti ancora di più di quelli attuali.
Questa cosa all'inizio mi ha un po destabilizzato, ma devo dire che alla fine mi sono trovata bene; ti porta a vedere tutto con altri occhi e a desiderare di andare oltre. Questo secondo libro mi è piaciuto davvero tanto, ho adorato le piccole gelosie che sono nate e la possessività di cui sono capaci i personaggi.
La scrittrice, ancora una volta, mi ha colpito per come dosa i colpi di scena e la forza narrativa e per come caratterizza i suoi personaggi senza mai calcare troppo la mano, dando modo al lettore di conoscerli fino in fondo ma poco per volta.

Acquisto su Amazon 

***


Il terzo libro parla di Draco, fratello di Maddox un ragazzo di appena 18 anni che dopo due mesi di schiavitù in un bordello, torturato e violentato, viene ritrovato da Gun per volere di Maddox, quasi morto in letto dopo essere stato violentato e torturato per l'ennesima volta. Viene preso e portato a palazzo, e affidato alle cure del terzo concubino della Regina, il dolce Val.
La storia di Draco è molto forte: le ferite che ha non sono solo fisiche ma anche emotive, non ha la forza di combattere, odia il fratello, colpevolizza Maddox di aver voluto sfidare il padre, ecco perché sfidandolo si sono ritrovati nel luogo dove sono stati rapiti, se cosi non fosse stato loro non sarebbero diventati degli schiavi, infatti erano principi per nascita.

"-Non ci ho ancora capito niente, sono stato portato qui dal tuo Padrone, ma non appartengo a lui, allora perchè mi ha salvato?
-Perchè gli ho chiesto di cercarti, ero preoccupato per te.
-Ora sei preoccupato per me? Non ti sei preoccupato quando hai disobbedito a nostro padre e mi ha trascinato in questa situazione orribile. Tutto quello che è successo è solo colpa tua.
-Mi dispiace tanto Draco, non pensavo di fare questo casino, ti prego perdonami.
-Non ti perdonerò mai!"
 
La lotta per riprendere possesso della sua vita passa attraverso i colpi che Val gli dà, quei colpi che alla fine lo riportano a vivere davvero e non più a a sopravvivere nel dolore. La sua giovane età, finisce per mettere nei guai lui e altri schiavi, che lui reputa nuovi amici, ma la gelosia che prova e che non pensava di dover mai sentire lo portano a commettere molti errori, sfida Val e così facendo si rende conto che può non avere nulla, ma che ora vuole Val.
Una storia controversa, in cui una percossa può fare più bene che male, che ti fa apprezzare di essere vivo, il piacere del dolore non dato per la sofferenza, ma solo per il piacere, si trasforma in una forma stupenda di affetto che inizia a legare Val e Draco.
Ho apprezzato il modo in cui la scrittrice fa procedere la loro storia, in maniera lenta senza affrettarne i tempi.
È vero non è la classica serie BDSM, verrebbe da pensare che ci sono solo frustate e colpi inflitti, ma basta vedere al disotto della superficie descritta dalle parole, per vedere  il piacere che provano, è leggere tutt'altro. 
Le serie BDSM Dark hanno il potere di affascinare proprio perché non sono le semplice storie BDSM Classiche..
Ancora una volta complimenti alla scrittrice per questi due capolavori.

Acquisto su Amazon  



Alla Prossima
Rita





Posta un commento