giovedì 18 febbraio 2016

Anteprima Recensione: La prima Delusione di Brad Tanner

Il 25 Febbraio esce la novella d'esordio della
 Serie London Dates di Brad Tanner con il primo volume dal titolo 
"La prima delusione"




 
TRAMA
Carter è un giovane gay che arriva nella City per frequentare l'Università e finalmente può cominciare ad avere le sue prime esperienze amorose. A fargli compagnia a Londra ci saranno Tim, il suo compagno di stanza etero, esuberante, chiassoso, ma non per questo insensibile e Violet, la custode del dormitorio, una persona vitale e amichevole, 
che saprà come fare per questa prima delusione. 








Il Mio Pensiero...
Ho avuto il piacere di leggerla in anteprima e posso dirvi che si ride come non mai e si riflette tanto: si ride per le situazioni in cui si ritrova il protagonista, Castor a causa del suo carattere spigliato ma un pò chiuso e ti tiene incollato alla lettura per le emozioni che ti fa provare.

 Castor è un ragazzo gay di 19 anni che per studio si trasferisce a Londra, città per lui piena di vitalità e passione, la sua voglia di laurearsi va di pari passo con la voglia di conoscere un uomo, la sua prima esperienza e perché no, anche il suo primo amore! 
Sulla sua strada, alla fermata del bus che lo porta all'università, incappa in Mike, un giovane ragazzo che si presenta dicendogli di volerlo accompagnare dovunque voglia, ma il nostro Castor, sprovveduto non lo è proprio così tanto, sa di non dover accettare le caramelle dagli sconosciuti, e così, il primo incontro che fa con un uomo che gli fa mescolare il sangue finisce con un nulla di fatto, solo un numero di telefono ed una stretta di mano.
L'arrivo all'università e al dormitorio sono all'insegna del divertimento, così conosce Violet, burrosa ragazza che saprà stargli vicino quando ne avrà bisogno e di Tim, un logorroico ragazzo etero suo coinquilino nel dormitorio.

"-Ti piacerà, tesoro, te lo garantisco. Hai bisogno di disintossicarti, sia fisicamente che emozionalmente. Non sai che l'attività fisica spinge il corpo a produrre endorfine?
-Io non voglio essere felice, voglio l'amnesia.
-Senti, se non la smetti di piagnucolare, ti picchierò cosi forte che potresti anche ottenere la tua amnesia."
 
Questi due ragazzi riusciranno a tirar fuori Castor dall'oblio della disperazione derivante della sua prima delusione amorosa.
Piccola novella ma davvero ben scritta e ben tradotta, dove in poche pagine è racchiuso un mondo, un universo fatto di prime volte, primi amori e prime delusioni.
Complimenti a questo scrittore che ha saputo incanalare in questo racconto un mix di sentimenti che ti fanno sorridere perché ti ritrovi a percepirne i contorni, ti ritrovi poi a pensare alle Tue, di prime Esperienze..
Quello che ne esce è una novella che ti fa sognare portandoti indietro nel tempo, per poi riportarti con uno strattone al presente e tu non puoi far altro che aspettare per poter leggere il seguito e scoprire cosa succederà ancora al nostro protagonista! 
Consiglio davvero questa serie che racchiude in se delle bellissime emozioni! 


Alla Prossima 
Rita

Posta un commento