sabato 9 gennaio 2016

Recensione: Una cosa Pericolosa di Josh Lanyon

Una cosa Pericolosa
di Josh Lanyon
Edito Triskell Edizioni Rainbow
Titolo originale: A dangerous thing
Serie: Adrien English #2
Traduttore: Chiara Beltrami
ISBN: Edizione Ebook 978-88-98426-82-9
Lunghezza: 238 pagine
Collana: Mystery
Genere: M/M
Formato: pdf, epub, mobi, cartaceo

Trama:
In preda al blocco dello scrittore e frustrato dalla sua problematica relazione con Jake Riordan, fascinoso ma non ancora dichiaratamente gay detective della polizia di Los Angeles, il libraio e scrittore di gialli Adrien English decide di andare a trascorrere un po’ di tempo a nord, nella tenuta lasciatagli dalla nonna materna, dove trova un cadavere ad attenderlo nel vialetto d’ingresso. All’arrivo dello sceriffo, però, il corpo è scomparso e Adrien si trova ancora una volta a improvvisarsi investigatore. Ma quando la situazione si fa pericolosa e potenzialmente letale, Adrien è costretto a rivolgersi a Jake.
Jake potrà avere le idee confuse riguardo a un mucchio di cose, ma è disposto a tutto pur di tenere in vita l’uomo per il quale sta cominciando a provare qualcosa.

Cosa ne penso...
 Questo secondo libro si apre con una svolta per Adrien, che non riuscendo più a scrivere, ma soprattutto, per staccarsi da un poliziotto che, in fondo, non gli dà nulla e non gli ha promesso nulla, decide di allontanarsi dalla città e andare nella casa che la nonna gli ha lasciato in eredità e che lui non frequenta da quando era bambino. L'arrivo non è dei migliori, trova sul suo cammino un uomo morto, circostanza che lo costringe a chiamare i poliziotti del paese, ma, quando giungono sul posto, non c'è nulla e il nostro Adrien viene preso per pazzo, se ne vanno dicendogli che la stanchezza gli ha provocato delle allucinazioni. Altre strane  cose succedono e lui si convince di essere vittima di qualche pazzo che lo ha preso di mira. Finisce in ospedale ma le sorprese non finiscono qui perché mai si sarebbe aspettato di veder comparire Jack Riordan, l'uomo o meglio il poliziotto che è la causa del proprio soggiorno in questa pericolosa cittadina; per entrambi le sorprese non finiscono e con voglia di non soccombere al dolore che una storia con Jack potrebbe procurargli, Adrien indaga, portando anche David a farlo, quello che scoprono porterà entrambi ad un punto di non ritorno, facendogli capire che, forse, una chiacchierata alla fine di tutto dovranno pur farla..
Come sempre Josh Lanyon mi lascia senza fiato, anche questo libro è incentrato sul giallo, e poco o niente sul romanticismo, cosa di cui gli sono particolarmente grata, mi piace come ha impostato questa serie, che mi ha davvero catturato. Consiglio caldamente questa serie.. 



Alla Prossima
Rita
Posta un commento