giovedì 7 aprile 2016

Recensione: Al cuor si Comanda di Shira Anthony

Il  5 Aprile è uscito "Al cuor si comanda" di Shira Anthony edito  Dreamspinner Press Italia, nella collana Dreamspun Desires.


TRAMA
 Il loro matrimonio doveva essere solo una questione d’affari… Quando Chris Valentine, scrittore in cerca di editore, incontra Jesse Donovan, è interessato a un contratto letterario o magari a un appuntamento. L’ultima cosa che si aspetta è una proposta di matrimonio dallo scapolo d’oro di New York! Jesse è nei guai. Per mantenere il controllo della sua compagnia deve sposarsi, perciò offre a Chris un accordo: dovrà vivere nella sua splendida villa per un anno e recitare la parte del marito devoto. In cambio avrà tutto il tempo per scrivere e, al termine del contratto, se ne andrà via con un milione di dollari. Chris ce la può fare. Sì, ce la può fare a vivere con l’uomo più bello e affettuoso che abbia mai incontrato, un uomo che lui desidera disperatamente e non può avere. Perché, quando serve, al cuor si comanda. O forse no?


Il Mio Pensiero... 
La collana Dreamspun Desires racchiude le classiche storie all'insegna dell'amore, storie semplici senza fronzoli e senza quegli scossoni che caratterizzano invece la collana primaria della
 Dreamspinner Press Italia. 
Per capire, questa collana non ha al suo interno situazioni che possono portarci a piangere calde lacrime prima di farci giungere al fatidico happy ending dei protagonisti.
“Al cuor si comanda”, è una storia che sa di voglia di vivere appieno tutto ciò che si prova, dove i due protagonisti si conoscono per la prima volta alla lettura di un libro scritto proprio da Chris, uno dei protagonisti, ma che poi si ha la vera conoscenza ad una cena, e sarà proprio lì che sarà sganciata la bomba, lì scopriremo come mai Jesse si sia fatto avanti con Chris e il perché, infatti Jesse vorrebbe che Chris lo sposasse..

"-Io..ho una proposta d'affari per te,-rispose l'altro, non proprio balbettando ma decisamente agitato.
-Affari? Hai intenzione di comprare una casa editrice?-scherzò Chris.
Jesse rise e si spinse gli occhiali sul naso con l'indice. -N-no, ma potrà sembrarti molto strano.-
-Mettimi alla prova.-
-Mi devo sposare,-rispose, come se l'affermazione spiegasse tutto.
-Buon per te.Auguro a entrambi di essere felici.- Chris immaginò Jesse insime a una delle donne viste sulle pagine di gossip.....
-Scusa,- disse Jesse chiaramente demoralizzato. - E' un argomento strano. Mi spiego meglio- sospirò rumorosamente, poi disse -Voglio sposare Te!-"
 
I protagonisti sono Chris Valentine promettente scrittore di libri ma barista per sopravvivenza, e Jesse Donovan amministratore delegato della società di famiglia.
Due persone più diverse tra di loro non ci sarebbero, metterle insieme poi, sarebbe un azzardo, se non ci fosse di mezzo una proposta di un contratto che aiuterà entrambi.
Jesse per poter ereditare del tutto la società di famiglia, deve sposarsi, ed è così che chiede aiuto a Chris, un aiuto che forse nasconde dietro qualcosa in più per Jesse.
Come una sorta di premio dietro la proposta, c'è in palio un milione di dollari e un anno da vivere come marito e marito.
In fondo cos'è un anno se questo poi permetterà non solo di scrivere e finire il libro al nostro dolce Chris ma anche di avere a fine matrimonio un milione di dollari?
È quello che alla fine pensa Chris che si ritrova ad accettare la proposta.
Un libro scritto in maniera fluida, e lineare, dove non ci sono terremoti emozionali che ti possono colpire facendoti restare con il fiato in gola, una storia che si legge con facilità, questo è il primo libro che leggo di questa scrittrice ma devo dire di averlo apprezzato davvero tanto, mi è piaciuto come sono stati caratterizzati i sentimenti e i dialoghi tra i protagonisti principali e quelli secondari, ho adorato come la "nonna acquisita" abbia tenuto in mano le redini del gioco, e come il nonno dall'aldilà abbia creato un bellissimo intrigo.
Come dicevo un libro che non ha scossoni ma che riesce a rilassare, e a farsi apprezzare davvero tanto. 
Dove due ragazzi imparano a conoscersi, e a far evolvere una storia che doveva essere solamente platonica, ma che invece racchiude in se un bel fuoco di pura passione.

Alla Prossima 
Rita

Posta un commento