giovedì 3 marzo 2016

Anteprima Recensione: Laurel Heights di Lisa Worrall

Il 4 Marzo arriva per la Triskell Edizioni Rainbow, il libro della Serie Laurel Heights di Lisa Worrall


Trama

Dopo un apparente omicidio/suicidio, i Detective Scott Turner e Will Harrison vengono mandati sotto copertura a Laurel Heights, un esclusivo complesso residenziale abitato unicamente da coppie gay.
Riusciranno i due agenti, gay non dichiarati, a nascondere l'attrazione che provano l'uno per l'altro, pensando di avere a che fare con un collega etero?

Il Mio Pensiero...
 
Parlare di questo libro è una vera emozione: l'ho letto in anteprima in italiano grazie alla casa editrice Triskell e devo dire che pur avendolo già letto qualche mese fa in inglese, mi sono di nuovo ritrovata a farmi  un sacco di risate; leggerlo in italiano è stato emozionante, ritrovarsi a ridere negli stessi punti, è segno di avere tra le mani un libro davvero bene scritto, in cui si amalgamano risate, suspanse, thriller, indagini e passioni incredibili.

"Le parole di Billy avevano colpito nel segno e, da quel momento in poi, Will era diventato il perfetto stereotipo di bravo ragazzo bianco americano. In camera aveva messo una foto della ragazza "che lo aspettava a casa" e aveva riso con gli altri cadetti ai racconti delle loro avventure erotiche.
Ma lui non sarebbe stato in grado di trovare il punto G di una donna neppure armato di torcia e indicazioni stradali."
 
Ho amato questo libro, i suoi personaggi e tutto l'intrigo che c'è dietro, all'interno di questa serie la trama è notevole davvero, nel momento in cui crederete di aver capito, resterete sconvolti nello scoprire che forse il diavolo non è cosi diavolo e che l'angelo in questione trama gli intrighi meglio del diavolo stesso.
I protagonisti di questa serie, che da il nome anche al titolo, sono Will Harrison e Scott Turner, due detective della omicidi che non si sopportano ma che, per giungere alla verità su un omicidio-suicidio, si ritrovano a dover lavorare insieme.
I battibecchi tra i due sono fenomenali, ci si ritrova a ridere come non mai, vi innamorerete delle pippe mentali che entrambi si fanno, perché sapete, per il mondo  loro sono etero, ma dovranno fingersi gay,  rimanendo nella parte di etero, sembra uno sciogli lingua quasi, ma è divertente da morire.

"Come cazzo avrebbe potuto fingere di essere gay? Ma soprattutto, come cazzo sarebbe riuscito a fingersi lo yin dello yang di Scott "stronzo" Turner?"
-Will- 
Will e Scott, hanno al loro fianco delle partner di lavoro che sanno della loro omosessualità  e della finzione che si trovano a dover recitare. Ho apprezzato il modo in cui l'amicizia tra i protagonisti e le partner è stata impostata, facendo emergere il feeling e l'affetto.
In questo libro c'è un indagine su un complesso esclusivo, il Laurel Height, formato da cinque case di lusso che formano cosi una comunità privilegiata, in cui sono ammesse solo coppie gay e Will e Scott dovranno trovare il modo di essere davvero convincenti a sembrare innamorati per avere una casa lì.

"Come cazzo sarebbe riuscito a dormire a pochi centimetri da lui nello stesso letto?
Come sarebbe riuscito a tenere a posto le mano?
E' etero, Turner, sussurrò la sua vocina interiore.
Non credi che non lo sappia, cazzo? sibilò lui in risposta."
 
Complice un attrazione incredibile, i due faranno fatica a tenere le mani a posto, i sensi di colpa saranno tanti, perché dopo la gioia del primo bacio arriva il dispiacere di aver baciato un etero che non si potrà mai avere.
Will e Scott hanno un alchimia pazzesca, ti ritrovi a macinare pagina dopo pagina pur di continuare a leggerli, le gelosie li porteranno poi ad un confronto in parallelo con il proseguimento delle indagini, che li porterà quasi vicino alla morte, e tutto quello che pensavano fosse la fine, li porta invece a un grande punto interrogativo, chi c'è davvero dietro a tutto? 
Un libro scritto magnificamente da Lisa Worrall, in cui ti ritrovi alla fine ad esclamare: Noooo! Ti prego! Non puoi finire cosi! Eh si, finisce magnificamente, l'unica cosa che si può fare alla fine e aspettare che arrivi il secondo...  L'ho amato, e lo amo... Consiglio caldamente questo libro, vi innamorerete di Will e Scott e delle loro paranoie!

"E se sapesse anche che negli ultimi otto mesi aveva desiderato Will "credi che non sappia quanto cazzo sono bello" Harrison come se fosse la sua miscela preferita di crack."
-Scott

Rita


Posta un commento