sabato 13 febbraio 2016

Recensione:Oltre i segreti di Jay Crownover

Oggi vi parlo del libro Oltre i Segreti di Jay Crownover
 ed edito per la Newton Compton Editori
volume della 
The Tattoo Series




Trama
Saint Ford ha lavorato sodo per realizzare il suo sogno: diventare un’infermiera. Concentrata sul lavoro, dedita ai pazienti, nella sua vita non c’è spazio per l’amore. Non ha bisogno di un ragazzo che arrivi a turbare la sua calma, soprattutto adesso che è serena e ha dimenticato cosa le ha distrutto la vita quando era al liceo. Cupo e introverso, Nash Donovan potrebbe non ricordarsi di lei e del terribile dolore che le causò. Ma fu lui la persona che stravolse il suo mondo… e che sta per farlo di nuovo. Saint non sa che Nash non è più quello di una volta. La scoperta di uno sconvolgente segreto di famiglia lo ha profondamente cambiato, e ora sta lottando per capire cosa fare. Non può lasciarsi distrarre dalla bella infermiera che incontra ovunque. E tuttavia non può ignorare le scintille tra loro, né rinunciare a una ragazza così divertente e dolce, soprattutto ora che sembra l’unica cosa ad avere senso nella sua vita. 




Recensione

Devo confessare che non vedevo l'ora di avere tra le mani questo libro infatti, ogni volta che mi trovo a dover aspettare l'uscita di un romanzo, resto in ansia per giorni perché non vedo l'ora di leggerlo. Devo dire però che questo libro è valso l'attesa.
In questo volume ritroviamo tutti i personaggi passati e futuri e leggerli insieme ti fornisce la prova che la famiglia non è fatta solo da vincoli di sangue.
I protagonisti di questo storia sono Saint Ford, ragazza timida con una brutta percezione di sè, e Nash Donovan, il ragazzo con cui si ritrova vicina di armadietto all'ultimo anno di liceo e che contribuisce in modo notevole ai suoi problemi di timidezza, situazione che peggiora quando l'aitante ragazzo la invita a una festa e Saint finisce isolata dal comportamento crudele e dalle parole di alcuni degli invitati. Il delicato equilibrio della ragazza finisce in mille pezzi e un grande dolore la avvolge profondamente.


Capisco che non capiti a tutti, che a molta gente non sia mai successo di sentirsi giudicata con crudeltà. Ma a molti altri sì, e questi altri sanno bene che le offese e le cattiverie sono in grado di colpire anche a distanza ora che siamo tutti connessi grazie a tastiera e monitor di un computer. Per questo è diventato sempre più difficile scrollarsi di dosso pessimismo e negatività.
Credo che imparare ad amare se stesse, ad acquisire coscienza del proprio valore, sia per molte ragazze una grande battaglia, che può facilmente trascinarsi fino all’età adulta. Tutti noi abbiamo caratteristiche che ci distinguono dagli altri, ci rendono speciali e determinano ciò che siamo, e mi piacerebbe che ognuna di queste particolarità fosse universalmente apprezzata. Tenete alti i vessilli della vostra eccezionalità! (O qualsiasi altra cosa abbiate scelto come bandiera).


Ritengo che nella nostra personale ricerca dell’amore – amore che tutti noi desideriamo e assolutamente meritiamo – il primo obiettivo da raggiungere sia imparare a volere bene a noi stessi. Questo amore è irrinunciabile e può crescere e rafforzarsi solo se lo nutriamo e lo coltiviamo. Apprezzate ciò che siete. Amate ciò che vi rende differenti. Raccontate la vostra storia, a modo vostro. Prendetevi cura delle cose che vi rendono belli dentro e fuori, e sappiate che dopo averlo fatto, nessuno potrà ignorarle. Siate orgogliosamente felici di quelle stranezze che semplicemente vi rendono voi stessi



Nash Donovan era un figo, una bellissima fiamma ardente che mi aveva incendiato quando mi ero avvicinata troppo. Fu solo la prima tappa di un percorso punteggiato di delusioni, ma da qualche parte, lungo il cammino, riuscii comunque a trovare la mia dimensione. Il mio scopo. Non sapevo che, di lì a poco, Nash sarebbe tornato a stravolgere il mio mondo, e solo un folle si lascia scottare due volte dalla stessa fiamma.





Per la prima volta la baciai senza rabbia, né tristezza, né disperazione. Volevo solo assaggiare il suo forte sapore pungente, godere della sua lingua che sapeva avvolgersi intorno alla mia, ascoltarla mentre nella stessa frase alternava sospirando il mio nome e ogni genere di imprecazione. Erano quelli i baci che meritava… i miei, solo i miei.


Tutto cambia quando Saint quando capisce di poter essere tutto ciò che vuole, diventa così un' infermiera e in lei sboccia la voglia di vivere. Quando rincontra Nash lei non può far altro che stargli vicino, in un momento che per lui è duro, anche se questo significa mettere da parte il dolore che in passato ha provato.
Nash Donovan è un bellissimo tatuatore che quando reincontra Saint, non è nel miglior momento della sua vita, anzi, il dolore che prova è così grande che si percepisce, e non capisce il perché Saint sia con lui fredda come il ghiaccio. Ma la sua vita ormai è in bilico, quando scopre che lo zio che ha sempre amato è in realtà il suo vero padre, la sua vita viene messa in gioco e lui non sa più cosa fare del suo presente e del suo futuro.
Questo romanzo mi ha fatta riflettere tanto sul dolore che si può causare quando si è ragazzi, senza che uno abbia piena consapevolezza di quello che può causare. Fa soffrire, ma sa farsi amare, lo stesso amore di cui questo libro è intriso e che riesce a catturarti. Non si può fare a meno di leggerlo e godere dei sentimenti che impregnano pagina dopo pagina, e di questo si deve ringraziare l'autrice che riesce come sempre a scrivere così magnificamente, e a far di questi personaggi delle persone quasi reali.

 Marked Men - The Tattoo Series:
Rule - Oltre l'amore
Jet - Oltre noi l'infinito
Rome - Oltre le regole
Nash - Oltre i segreti
Rowdy (Marked Men, #5)
Asa (Marked Men, #6)

Alla prossima ...
Simply



Posta un commento