sabato 7 novembre 2015

Recensione serie Personal di K.C Wells

Serie Personal di K.C.Wells


Una domenica di gennaio, navigando per amazon e cercando un libro MM che potesse ispirare la mia voglia di leggere, mi sono imbattuta in un romanzo di K.C.Wells, "Una Questione Personale". Leggendone poi la trama, mi sono decisa ad acquistarlo, e devo dire, non me sono pentita, così nel corso dei mesi ho sempre cercato tramite l'autrice altri suoi libri, e ho scoperto che quel libro che tanto mi aveva colpito faceva parte di una serie, da allora ho iniziato ad aspettare con trepidazione le uscite successive,  e devo dirlo, anche degli altri non sono rimasta delusa, sono libri davvero coinvolgenti, l'autrice riesce a sorprendere, e a creare un mondo davvero superbo è così vicino alla realtà da lasciarti piacevolmente sorpresa. I protagonisti dei libri di K.C.Wells ti trascinano nel loro mondo dalla prima all'ultima pagina..  Per chi non ha mai letto un suo libro, consiglio vivamente di iniziare da questa serie, ne resterà piacevolmente sorpreso. 


Una Questione Personale
Blake non ha ancora dichiarato al mondo di essere gay, né intende farlo. Se suo padre lo scoprisse, potrebbe perdere tutto quello che ha conquistato a fatica durante i sei anni da amministratore delegato della Trinity Publishing, astro nascente del firmamento editoriale. Eppure, fare coming-out gli porterebbe parecchi vantaggi: suo padre, ad esempio, potrebbe piantarla di combinargli appuntamenti con ragazzine sciocche, viziate e arriviste e, meglio ancora, Blake potrebbe smettere di ricorrere a un servizio di escort quando desidera una notte di sesso con un ragazzo carino…
La vita non è stata generosa con Will Parkinson, ma l’uomo sa rimettersi in piedi. Certo, al momento lavora come accompagnatore – con prestazioni speciali – per pagare i debiti contratti al college, ma la situazione ha i suoi lati positivi; vogliamo parlare dell’ultimo cliente? Blake lo ha portato in paradiso – più di una volta. Quindi immaginate come si sentirà Will nel presentarsi al colloquio per il lavoro dei suoi sogni – assistente presso una casa editrice – e scoprire che il suo nuovo capo è… proprio Blake.
Le cose potrebbero essere più complicate?


Cambiamenti Personali
Questo libro narra una storia d’amore gay, e contiene linguaggio esplicito e sesso bollente fra uomini. Per un pubblico adulto.
Rick Wentworth è stufo marcio di avventure di una notte e sveltine nei bar, ma è solo dopo una serata all’insegna dell’edonismo più sfrenato che mette a fuoco cosa desidera davvero: qualcuno che lo ami. Per trovare questo qualcuno, però, sa di dover intraprendere diversi cambiamenti. Fattibile; del resto, che alternative ha? Quando incontra un tipo che sembra avere tutte le carte in regola, Rick stenta a credere alla propria buona stella. Tuttavia il suo capo, Blake Davis, e il di lui fidanzato Will Parkinson, non sono altrettanto convinti, e pretendono di conoscere di persona questo Mr. Perfezione, forse non hanno tutti i torti… La loro smania di proteggerlo, però, è ingiustificata: Rick, a quanto pare, ha già un angelo custode.
La prima volta che posa gli occhi su Rick, Angelo Tarallo capisce che sono fatti l’uno per l’altro. E quando salva il giovane da una situazione pericolosa, ottiene l’occasione di conoscerlo meglio. In breve tempo, i due si rendono conto di avere un rapporto speciale. Ma quando la famiglia di Angelo, siciliana e tradizionalista, scopre il suo segreto, gli lancia un ultimatum destinato a spezzare il cuore dei due innamorati…



Più Che Personale


Tornano i protagonisti di Una questione personale…
La vita di Will e Blake non potrebbe andare meglio. Stanno per celebrare il sesto anniversario di matrimonio, e Donna – la madre surrogata selezionata per il loro bambino – dovrebbe partorire entro tre settimane. I due non vedono l’ora di diventare papà; che sia un maschietto o una femminuccia non ha importanza, sarà un bambino amato e coccolato.
Oggi è il compleanno di Will, e Blake ha organizzato per lui una giornata memorabile. E memorabile sarà… ma per tutt’altra ragione.




Segreti Personali

Questo libro è un gay romance dai contenuti erotici. Include linguaggio esplicito e un sacco di sesso bollente fra uomini. Per un pubblico adulto.
Blake Davis e suo marito Will sono felici di vedere Ed Fellows presentarsi in ospedale la notte della nascita della loro figlioletta, anche se l’uomo è in divisa da rugby, coperto di fango e ubriaco fradicio. Il suo compagno di squadra, Colin, è il buon samaritano che gli fa da autista, ma di certo non si aspetta, dopo aver riaccompagnato Èd a casa, di ricevere da lui un pompino… Non che la cosa gli dispiaccia. Colin ha un debole per Èd sin da quando l’uomo si è unito alla squadra di rugby, quattordici mesi prima, ma lo ha sempre creduto etero. Certo, quando Èd si mette a succhiargli l’uccello, tanto etero non sembra...
La mattina successiva, Èd si sveglia e trova Colin mezzo nudo e addormentato sul divano. Il problema è che, per qualche motivo, non riesce a toglierselo dalla testa. D’accordo, non è la prima volta che si fa fare una fellatio da un uomo – né che partecipa attivamente, a dirla tutta – ma è passato un sacco di tempo dall’ultima occasione… Quindi perché adesso ne vuole ancora?
Con gli amici Rick, Angelo, Blake e Will a consigliarlo, Èd si ritrova a percorrere una strada mai esplorata prima: non sarà facile accettare l’idea di non essere così etero come pensava… 


 


Recensione



In questi libri a farne da padrona è la voglia di combattere per il proprio amore. Nel primo libro troviamo Blake Davis e Will Parkinson. Blake è amministratore delegato della casa editrice del padre, la Trinity Publishing, e anno dopo anno spera che il padre si ritiri dagli affare rendendo lui unico proprietario, ma il padre si rifiuta di lasciare le redini della società rendendo la distanza tra loro sempre più accentuata, il rapporto padre-figlio, già incrinato, diventa sempre più teso impedendogli di manifestare apertamente la propria omosessualità, e costringendolo a portare avanti una relazione fittizia con una donna. Il suo lato nascosto non può essere tenuto a bada troppo a lungo e per poterlo soddisfare si affida a un agenzia di escort, conosce cosi Alec, un uomo che gli fa perdere la testa. Ma quando la serata finisce e si ritorna poi alla realtà iniziano le sorprese, perché la sua urgenza nel trovare un assistente gli fa incontrare Will, e lo sgomento è in agguato, perché Will è Alec, l'escort della sera precedente.. I due mettono da parte tutto in nome della professionalità, e Will diventa assistente di Blake. Man mano che i giorni passano la conoscenza diventa più ricca ed entrambi si rendono conto di essere affini non solo sessualmente, ma anche caratterialmente; il piacere e l'amore che iniziano a provare è soffocato dalla paura di Blake nel dover fare coming out, e quando viene ricattato dalla donna con cui usciva, il loro amore viene messo ancora di più in pericolo, tutto sembra perduto ed ecco il colpo di scena, succede l'impensabile, in ufficio arriva la polizia che vorrebbe arrestare Will, incastrato dalla segretaria dell'azienda che non ha accettato di essere stata rifiutata, ma il nostro Blake si fa avanti annunciando davanti a tutti, padre compreso, che è impossibile perché la sera prima Will era con lui. Un libro che con il finale ti lascia sospirare di gioia, due protagonisti che riescono a riscattarsi e a trovare il vero amore.
Nel primo libro si conoscono alcuni personaggi che danno poi  il via agli altri libri, ed in questo ritroviamo Rick Wentworth.
Rick dopo aver visto il suo capo Blake e il suo amico Will super innamorati, si mette in cerca del vero amore. Ma ha paura, dato che le sue  storie non sono mai andate più avanti di tre mesi, cosi dopo l'ennesimo sesso anonimo, stavolta a tre, si guarda allo specchio, non riconoscendosi più, e così decide, di non voler più finire a letto con un uomo al primo appuntamento. Poco tempo dopo fa la sua comparsa nella sua vita un uomo di nome Julian, in apparenza il classico principe azzurro, ma di azzurro non ha nulla, ma Rick non lo vede per ciò che è in realtà, anche se gli amici cercano di metterlo in guardia, vedendone il marcio dietro al facciata da bravo ragazzo. Ma è poi alla fine di una serata, dopo l'ennesimo, no, che il vero volto di Julian emerge, quando cerca di violentare Rick, che viene però salvato da Angelo, un ragazzo che frequenta la stessa discoteca ogni venerdi, animato dalla speranza di conoscere proprio il nostro Rick.
Rick e Angelo iniziano a frequentarsi e in breve si innamorano, ma proprio quando l'amore bussa, la famiglia di Angelo scopre tutto, mandando in frantumi quell'amore. Angelo viene obbligato a lasciare Rick altrimenti per la sua famiglia lui non esisterà più. Ciò che doveva segnare la fine della loro storia, rappresenta invece una svolta: un membro della  famiglia di Angelo gli fa capire che l'amore, quando lo si trova, non lo si deve lasciare neanche per la propria famiglia, e cosi con il capo cosparso di cenere Angelo va a chiedere perdono al nostro Rick.
Quando ormai i due possono stare per sempre insieme, Angelo viene pestato da alcuni delinquenti per strada finendo in coma, al suo capezzale, Rick scopre che a ridurlo in quel modo sono stati degli amici del fratello di Angelo, a questa scoperta la sorella di Angelo mette a tacere tutta la propria famiglia. In una tragedia avviene un miracolo,  la famiglia di Angelo inizia a venire a patti con la sua omosessualità, Rick viene accettato ed entra così a far parte della famiglia.

Passano gli anni e l'amore di Blake e Will e ancora enorme, la loro felicità e offuscata dal dispiacere della morte del padre di Blake, i due, dopo anni passati quasi ad evitarsi si erano riavvicinati grazie a Will, il dolore mitigato solo dal piacere che l'uomo era vissuto da sapere che sarebbe diventato nonno.
Infatti i due tramite una donna surrogato hanno intrapreso la strada per diventare genitori, e proprio nel giorno del compleanno di Blake la donna chiama per avvertire che lei si trova in ospedale e che loro a breve diventeranno Papà.. I due ritornano alla mente a quasi 6 anni primi a quel compleanno che li fece incontrare..
 
Il momento della nascita del figlio di Blake e Will e per Ed l'inizio di un'avventura incredibile, la preoccupazione di non avere notizie del bambino lo porta a far agitare Colin suo compagno di squadra che all'ennesimo tentativo di mandare un messaggio, gli propone di accompagnarlo in ospedale. Quando arrivano in ospedale, Colin resta stupefatto di trovarci Will Parkinson, lui è un suo grande fan, (negli anni Will e divenuto uno scrittore quotato di romanzi mm) ma resta ancora più stupefatto  nello scoprire, che il suo amico Ed ha come migliori amici, degli amici gay.
Dopo la nascita della bambina i due finiscono a casa di Ed, che gli propone di continuare a bere per festeggiare la nascita, la bevuta e i pensieri fanno accadere l'inevitabile, tra uno scherzo e una battuta gli animi si surriscaldano e i due finiscono per praticarsi sesso orale. Colin che ha sempre avuto una cotta pazzesca per Ed, la vede come un sogno divenuto realtà, ma poi la paura di perdere l'amico gli fa tremare le ginocchia.
Il risveglio per Ed non e tra i migliori, tra il dopo sbronza e l'affiorare del ricordo di quanto successo la notte precedente, gli provocano le vertigini, lui che non si e mai tirato indietro su nulla, fa dietrofront facendo finta che non sia successo nulla tra loro due.
Inizia per Ed una ricerca che lo porta a chiedersi che cosa stia combinando, prova ad andare a letto con una donna, ma il suo pensiero torna sempre a Colin, cosi quando capisce di non farcela, va via.
Fortunatamente il nostro Ed ha degli amici grandiosi che gli fanno capire che non è mai stato il tipo da scappare davanti alle situazioni, e che come ha sempre fatto, deve affrontare la realtà. Rinvigorito dai consigli degli amici Ed chiede un incontro a Colin invitandolo ad uscire, la paura di essere rifiutato è tanta e resta sorpreso quando invece lui accetta. Lo scoprire che il sesso con un uomo è cosi fantastico, è per Ed una sorpresa. Tra i due nasce qualcosa ma entrambi sono troppo intimoriti dalla prospettiva di affrontare l'altro, per Ed la paura di non essere troppo gay e per Colin la paura che sia troppo da far assimilare ad Ed.
E' uno scontro con un rozzo omofobo della squadra che fa capire ai due che, dove possono esserci uomini cosi, c'è anche un folto gruppo che invece si schiera dalla loro parte, e cosi escono allo scoperto, il loro amore e fantastico, le paure delle prime volte, la forza che hanno di voler stare insieme; un libro che ti cattura, che ti fa rivedere protagonisti passati e chissà anche quelli futuri, una serie che consiglio perché ti prende visceralmente..
K.C Wells è una scrittrice favolosa, consiglio caldamente di leggere i suoi libri non ve ne pentirete!



LA SERIE PERSONAL E' COSI COMPOSTA:
1 Una questione personale
2 Cambiamenti personali 
2.5 Più che personale
3 Segreti personali
3.5 Strictly Personal (Inedito ancora in Italia)

 L'autoreNata e cresciuta nel nord-ovest dell’Inghilterra, K.C. Wells ha sempre amato scrivere e pensato che le parole fossero importanti – punto e basta. Tuttavia, col passaggio dall’infanzia all’età adulta, la vita si mise in mezzo e la scrittura si interruppe. Fino al 2009, con la scoperta dei romanzi erotici, quando l’acquisto di una storia a tre la portò alla sconvolgente scoperta che leggere d’amore al maschile era eccitante da morire. Nel 2012, un momento particolarmente doloroso della sua vita si tradusse nel bisogno di rispolverare la creatività. Una seconda, sensazionale scoperta era in agguato: scrivere d’amore al maschile era ancora più eccitante… Ora K.C. scrive a tempo pieno e adora alla follia il suo nuovo mestiere. Il computer deve ancora capire che è successo… sa solo che vuole una pausa, per pietà. E comincia ad abituarsi all’idea che ovunque vada K.C. andrà anche lui. Potete contattarla via e-mail (k.c.wells@btinternet.com), su Facebook (http://www.facebook.com/KCWellsWorld), su Twitter (@IslandTalesPres) o commentando sul suo sito (www.kcwellsworld.com). Adora ricevere le opinioni dei lettori. 




Alla Prossima
Rita  











Posta un commento