domenica 30 agosto 2015

Recensione: L'incastro (Im)Perfetto

Ugly Love

di Colleen Hoover


Il tanto atteso Ugly Love è un libro che 
richiede molto coraggio, ma sopratutto una grande
voglia di lasciarsi sopraffare dai sentimenti.
Eh si, ci vuole coraggio perchè affronta i temi dell'amore e della perdita. 
È un libro che crea dipendenza:
la dipendenza di rimanere attaccati al reader e di finirlo, 
perché si ha un bisogno estremo di immergersi in queste emozioni, 
di catapultarsi in un mondo fatto di sentimenti ed emozioni che 
sconfinano dal baratro più nero che ti distrugge, portandoti giù,
finché non arriva  un nuovo amore a riportarti in alto.
Perché Ugly Love è un inno all'amore.
Primo nella New York bestseller list, 
dopo una lunga attesa è arrivato 
in Italia grazie alle Leggereditore!




 

Un libro che ti catapulta in un  mondo incredibile, tra pagine di una storia che legano un passato che non si dimentica con la realtà, dove il protagonista è realtà allo stato puro, anche perché ispirato al bellissimo attore/modello Nick Bateman!
Un ragazzo da cardiopalma! 
Sappiate anche che di questo bellissimo libro si sta girando un film con lui come protagonista.
Che dire, grazie a Colleen Hoover che ci ha regalato questa opportunità di vedere la realtà dei libri nella realtà vera! 


 
 







Trama

Quando Tate Collins incontra il pilota di linea Miles Archer, sa fin da subito che non potrà trattarsi di amore. A dire il vero, i due non potrebbero nemmeno considerarsi amici, se non fosse che condividono un’innegabile e travolgente attrazione reciproca. Quando scoprono le carte, pensano di aver trovato l’incastro perfetto: lui non cerca l’amore e lei non ha tempo per trovarlo. Cosa c’è di più semplice? L’importante è che Tate si attenga alle uniche due regole che Miles ha imposto: non chiedere mai del passato e non aspettarsi niente dal futuro. Sembra facile, ma non lo è, perché il loro legame si fa sempre più stretto e rispettare i patti per Tate diventa sempre più arduo, fino ad apparirle impossibile. Quella che doveva essere solo una storia di passione travolgente rischia così di trasformarsi in un qualcosa di veramente spiacevole, l’ultima cosa di cui Tate avrebbe bisogno: un amore travagliato e fallimentare.



 Autrice 
Colleen Hoover è un autrice Bestseller del New York Time.
Vive in Texas con il marito e tre figli maschi.
Per conoscerla meglio visitate il suo sito. webwww.colleenhoover.com









 Recensione

Ho iniziato questo libro con tante aspettative, e devo dire che non sono rimasta delusa, o almeno non del tutto, perché un pizzico mi ha deluso, mi ha un pò amareggiato come in poche pagine abbiano rinchiuso le emozioni di Miles, ma hanno comunque portato il finale ad essere bellissimo... Si perché è il finale che da la svolta a questo libro eccezionale. E' il finale che crea il principio. L'ho iniziato e l'ho gustato, letto tutto in un paio di ore, perché mi ha catturato, mi ha incatenato alla voglia di capire come si potesse vivere ancora, dopo un dolore così. Troviamo un personaggio maschile dalle mille sfaccettature che regala delle sensazioni forti, all'inizio sembra di una freddezza estrema, non elargisce le sue emozioni ma, man mano si continua la storia, si inizia a capire il perché del suo comportamento, Miles è congelato nel passato, dal qual non riesce ad emergere, ma soprattutto da dove si scopre che forse non vuole sfuggire, finché non incontra lei.. 
Sarebbe una storia facile se non ci fosse un passato che ne caraterizza l'evolversi e ne plasmi il presente e il futuro, sarebbe facile se non ci fossero due protagonisti  belli, carismatici e, ciliegina sulla torta, entrambi single, ma ahimè non è così facile perché ci sono dei trascorsi, che emergono a sprazzi catapultando il lettore tra il presente e quello che fu. Ugly Love è un libro che si suddivide, dove il presente e una ragazza solare, Tate, che per via del lavoro va a vivere nell'appartemento del fratello, e il passato che caraterizza la vita precedente di Miles influenzandone la vita.
Due protagonisti che creano scintille, dove si vede che si desiderano ma cercano di non darlo a vedere, un modo di consocersi alquanto inusuale, dove lui è ubriaco, svenuto davanti all'appartamento del fratello di lei e dove lei, per scappare gli chiude la mano nella porta pur di entrare nell'appartamento e scappare dal presunto ladro! Si susseguono nel libro risate e malintesi dove il fratello di lei, molto protettivo per una volta, accetta che la sorella stia con un suo amico sola in casa, perchè lo crede gay, ci sono battute che creano il feeling tra i protagonisti principali e quelli secondari, dove tutti hanno una parte in questo libro ricco di sentimenti.
Tutto si intreccia nei tempi serrati del libro, portando presente e passato in alternanza, e all'inizio proprio queste alternanze di tempi mi hanno un pò scombussolato non riuscivo a capire come si potesse amare ancora cosi e leggere di passato e presente come se fosse una fusione di tutto, ma si riesce, perchè è un libro che parla di amore, di un dolore e di una riscoperta alla vita, perchè a volte dopo un dolore cosi grande e difficile andare avanti. Questo libro e la scoperta che si può amare ancora, che si può vivere ancora, che si può ridere di nuovo per cose gia vissute, che la felicità non è accantonare il dolore e dimenticarlo ma farlo emergere e ricordarsi di chi ha vissuto la tua vita regalandoti l'amore vero, il bello è scoprire anche, che avendo le persone giusto di fianco, il dolore si mitiga facendoti riemergere e riportandoti cosi alla vita..
 

"Ma il dolore e la paura non sono più tutta l mia vita.. 
sono solo momenti. Momenti che vengono constantemente
 messi in ombra da ogni minuto
 che passo con Tate.."

Cosi si va avanti perchè non c'è niente di più bello che piangere ancora per un sentimento che si pensava di non poter più vivere, un sentimento che si pensa una volta perduto non si possa più ritrovare, ma succede perchè la vita e imprevedibile...
E' l'amore è un ciclone che ti travolge quando meno te lo asptti.
Ti ritrovi a fare il tifo per la protagonista che nell'esuberanza ha una maturità incredibile, perchè accetta il patto instauratosi con Miles, sesso senza impegni, accetta le 2 regole imposte da Miles, ed accetta che lui non le dia altro, ha una forza incredibile quando tutto le si frantuma tra le mani e si fa il tifo per lei. Perchè ha il coraggio di uscirne con le sue gambe, una protagonista che non è patetica e non lo risulta neanche, ma ha una forza eccezionale. Dove capisce, che deve lasciarlo andare, perchè non può combattere per un tempo dove lei non esisteva se lui non la porta a capire da cosa debba essere salvato.

"-Smettila, mormoro, non voglio sentirlo
giustificarsi per quello che ha appena detto.
-Finisci e basta, Miles.
-Finisci, Miles, ripeto tra le lacrime.
-Ti prego, lo imploro.
-Più forte.
-Più veloce.
Si muove più velocemnte, stiamo entrambi 
ansimando tra le lacrime.
E' intenso. E' straziante. E' devastante. E' brutto.
E' la fine..".



Ma si sa, per poter riemergere da un baratro, a volte si ha bisogno di scivolare ancora più giù, toccare il fondo, e poi, piano, ricominciare a risalire, ed e quello che farà Miles, perchè non vuole perdere la donna che gli ha fatto riscoprire la voglia di ridere.
Questo libro non è come uno se lo può aspettare,  e diciamocelo: meno male che non e cosi!
Non abbiamo la fata madrina ma un buon amico che ti rimette sulla retta via, 
dicendoti tutto e fregandosene se tu non vuoi ascoltare le sue parole.
Per iniziare il futuro si ha bisogno di far pace con il passato, e qua il passato lo si affronta, andando diritti a casa sua. 
E come se non bastasse non abbiamo una ex stronza, anzi, abbiamo una ragazza che forse per quanto vorremmo odiarla non ci si riesce, perchè è lei alla fine a tendere la mano e ad aiutare il protagonista a rialzarsi, e qua iniziano a scendere le lacrime, che voi vogliate oppure no, si piange. E' un susseguirsi di emozioni che incalzano la vita, che irradiano amore anche nel dolore più nero. Abbiamo sentimenti veri che non vedono l'ora di essere riportati alla luce, perchè è vero: non c'è niente di più bello che piangere di una gioia vera, di una gioia che ti fa riscoprire che tu puoi amare ancora e non c'è niente di male ad aver sofferto ma che anzi, è ancora piu forte quello che provi perchè vivi davvero.
E quando capisci che grazie all'amore, non c'è buio che tu possa temere, che inizi a dispiegare le ali per poter vivere.

 


"Sto ammirando la perfezione...
quando di colpo è tutto chiaro.
Ne è valsa la pena.
Sono i momenti belli come questi che danno un
senso al brutto dell'AMORE!"






Non ho altre parole per potervi descirvere questo libro, se non che è bellissimo.
Leggetelo e fatemi sapere voi che ne pensate!
Rita.






Posta un commento