giovedì 11 settembre 2014

Recensione: Endora, uomini sottomessi di Fernanda Romani

Endora, uomini sottomessi 
di
 Fernanda Romani






Primo episodio diEndora

Sinossi

Il Regno di Endora è una società matriarcale dove gli uomini vivono in condizioni di sottomissione, penalizzati in ogni aspetto della loro vita. Quelli più attraenti vengono avviati alla prostituzione fin da ragazzi diventando cosìliberi amanti, gli unici individui di sesso maschile che hanno la possibilità di diventare ricchi.
Killiar era uno di loro; ambito e ricchissimo, si è innamorato e ha ceduto al matrimonio con una militare di carriera, Izrhad. È stata ununione felice ma, alla morte della moglie, in guerra, ha perso tutto.
A Endora gli uomini non hanno diritti ereditari.
Naydeia, ufficiale dellArmata, Comandante del reggimentoGiglio, era la migliore amica di Izrhad, la moglie di Killiar, ed è innamorata di lui da prima che loro si conoscessero. Ha sempre vissuto il proprio amore come una condanna; si è allontanata dalla sua amica, incapace di vederla felice assieme alluomo che anche lei avrebbe voluto, ma gli Dei o il destino hanno deciso di darle unaltra occasione
Daigo è un Aldair, uno straniero che a Endora può solo fare il mercenario sessuale per le donne dellesercito che, per evitare di rimanere incinte, usano per il proprio piacere solo uomini di etnie incompatibili con loro. Costretto a prostituirsi per motivi religiosi, Daigo è un guerriero, figlio di un capo tribù. Incontrerà Naydeia e Killiar sulla propria strada e questo potrebbe cambiare il suo destino.
Mentre questi tre personaggi intrecciano le loro vite e i loro sentimenti nel corso di una campagna militare piena di insidie contro i temibili Qanaki, nella capitale, Omira, si dipanano intrighi dove la magia ha un ruolo fondamentale. Yadosh, lunico uomo di tutto il regno dotato di potere politico, sta cercando una pericolosa verità, nascosta nelle pieghe della Storia. È un individuo temibile ed è disposto a tutto pur di migliorare le condizioni sociali degli uomini di Endora, ma dovrà misurarsi con avversarie feroci, ben decise a impedire qualsiasi cambiamento.



Recensione:

In un luogo lontano ed ambientato in età medievale Fernanda Romani crea una storia decisamente attraente, intrinseca di passione, amore e dominazione, lancia delle ottime basi per una buona lettura e per destare la curiosità delle lettrici.
Nota originale, che senza dubbio rende una buona dose di attrattiva, è il potere nelle mani delle donne, non più schiave o rinchiuse nelle proprie casa ad occuparsi dei lavori più umili.
Le donne dominano sulla civiltà, esse formano eserciti e sottomettono gli uomini ai propri piaceri e desideri.
Una società matriarcale che vede nascere amori e tormenti tra i personaggi principali che riescono a presentarsi, senza troppi fronzoli, nella loro interezza nonostante la breve durata del racconto.

I personaggi si distinguono non solo per il loro cammino ma anche nei caratteri che riescono a renderli realistici senza cadere nel banale.

Killiar, il bellissimo libero amante che ha perso sua moglie Izrhad e la sua ricchezza, straordinario e diverso dai soliti personaggi, oggetto dell'amore tormentato di Naydeia, ufficiale dell'Armata, forte ed indipendente, una leader che ha tentato di contrastare il suo amore di sempre.
Una ventata di erotismo ed intrigo è dovuto alla figura di Daigo, mercenario del sesso, dallo sguardo magnetico che attrae la magnifica guerriera.

Un trio che non ha eguali, una relazione conturbante che lascia presagire una profonda intensità per il libro seguente.

Originale, semplice nello stile e sicuramente non scontato. Una storia che non delude nella sua interezza e si mescola perfettamente tra guerre, amori e lussuria senza mai eccedere nella volgarità.

Una sferzata agli stereotipi che hanno visto fin troppe donne sottomesse nei mercati degli schiavi ed il tocco di un talento che riesce a destreggiarsi in questo mondo matriarcale.
 



L'Autrice



Nata nel 1962, in provincia di Rovigo, si dedica alla scrittura da circa tre anni, con una predilezione per il genere fantasy.
Pubblicazioni:
AntologiaI mondi del fantasy III- Limana UmanìtaRaccontoL'alternativa
Antologia365 racconti di Natale- Delos BooksRaccontoLo straniero
AntologiaNatale e dintorni- Alcheringa EdizioniRaccontoIl varco
Antologia365 racconti per l'estate- Delos BooksRaccontoLa spiaggia
AntologiaL'amore è un'erba spontanea- Alcheringa EdizioniRaccontoIl Legame
RaccontoSoltanto un uomo, pubblicato in appendice aScrivere Fantasy 6di Andrea Franco.
Racconto “Il nemico”, selezionato per l'antologia “I mondi del fantasy IV”.
Posta un commento