mercoledì 14 agosto 2013

Recensione: Finché non sei arrivato tu di Kristan Higgins





Finché non sei arrivato tu

di

 Kristan Higgins





Trama:


Chi di voi non ha sognato di imbattersi, ad anni di distanza, nell'uomo che le ha spezzato il cuore scagli la prima pietra. Magari in una serata in cui siete in forma smagliante, al braccio del vostro fidanzato bellissimo, stupendo e super innamorato che non riesce a tenere le mani a posto nemmeno in pubblico. Non riesce a non accarezzarvi, a non posarvi un bacio sul collo o a mascherare la propria felicità. E a un tratt… no, non può essere lui, l'uomo che ha trattato il vostro cuore come uno straccio, ci si è pulito i piedi e lo ha buttato in un bidone. Oh, ma gli anni non sono stati clementi, con lui, poverino… Peccato che a Posey Osterhagen non sia successo esattamente così. La divisa da cameriera del ristorante di famiglia, con quei nanetti ricamati e i collant verdi, non ha proprio l’effetto di esaltare la sua bellezza, quando Liam Decla Murphy fa il suo ingresso. Ancora bello e affascinante come un tempo, porta scritta in faccia la parola guai.

Recensione:

 Finché non sei arrivato tu, oserei dire finalmente è arrivato un romanzo diverso che non cade nel banale e che commuove anche un po’.
Una storia divertente che ha come sfondo una cittadina ed una famiglia piuttosto buffa con le normali giornate dove tutto può succedere.
I personaggi sono descritti con leggerezza eppure accurati nel loro genere, hanno con se un bagaglio ed un passato che rivela molto delle loro personalità e non lasciano al caso i loro trascorsi. Il brio e la semplicità con cui la storia prosegue lo rende più vivo e reale delle solite favolette dove un bellissimo principe di innamora della protagonista superbella ehh no questa volta si cambia scena e la suspance rimarrà sul filo di un carro pronto a portare via pezzi di vestiti o ricere un giubbotto di pelle moooolto apprezzato.



La bellezza di questo libro non sta soltanto nella storia ma soprattutto nella protagonista che (attenzione attenzione) non è la super bella che non sa di esserlo a cui nessuno resiste.      No! Lei è Cordelia una simpatica ragazza simile a molte con un passato da adolescente che (ahime) molte ragazze hanno vissuto. Una ragazzina innamorata del bad boy che ritorna in città più bello che mai, più padre che mai ed estremamente in ansia per la sua paternità. Un romanzo assolutamente affascinante che non tralascia quella scia umiliante che rende le lacrime amare e lascia un vuoto nel petto con la voglia di essere riempito. I protagonisti riescono a scorgere i battiti dei loro cuori tra i ricordi del passato e le sincere, serene e sensuali sensazione del presente.
 Una storia tra le ansie di un padre e le ansie di una cotta adolescenziale, una curva in moto dopo anni ad evitare pericoli, quella che sembra una nuova vita non si dimostra altro che il continuo di un esistenza vissuta in nome dell'amore.
 Un ballo che cambiò tanto per una ragazzina insicura e un ballo che cambierà tutto per una donna innamorata. Non voglio sproluquiare troppo su questo libro perché è una di quelle storie che lasciano con il sorriso sulle labbra, la voglia di trovare un amore simile e soprattutto poche parole ma un cuore pieno di emozioni. 











 
L'autrice: 
 Autrice americana, nei suoi romanzi riesce a combinare con successo amore, vita e ironia. Apprezzata in tutto il mondo sia dai lettori che dalla critica, per la sua capacità di creare personaggi intriganti e di rendere un'atmosfera costantemente permeata di sensualità, senza mai perdere il suo stile elegante, frizzante e unico.
Posta un commento