sabato 9 luglio 2016

Recensione: Prova ad amarmi ancora di Sylvia Kant

Prova ad amarmi ancora
di
Sylvia Kant





Antony Barker è attraente e tenebroso, sesso e perversione si incarnano in quest’uomo dall’anima di ghiaccio e dallo sguardo magnetico. Angela Palmieri viene da Roma, è timida e troppo lontana dal suo mondo per poterne fare parte. L’incontro con Antony la segna sia nell’anima che nel corpo, perché lui non è un uomo qualunque e gli oscuri segreti che custodisce sconvolgono Angela nel profondo, fino a costringerla ad allontanarsi, ma, ovviamente, non è così facile liberarsi del ricordo di Antony… In un susseguirsi di colpi di scena, intrighi e rivelazioni, Angela imparerà a conoscere meglio se stessa, i suoi desideri e il suo passato, ma soprattutto quello del suo amato uomo dall’anima nera…

Un 'eco di vetri rotti, il labirinto di specchi in cui la figura di Antony abbagliava gli occhi della   ragione ha ceduto sotto il peso della disperazione e della rivelazione del suo passato lasciando Angela a raccogliere ciò che lui ha seminato nelle storie delle persone che l'hanno amato e il cui scopo è quello di separarli anche nei ricordi.  
Un intrigo di bugie, sospetti, sevizie, omicidi e vendette che tessono l'avvenente essenza del gigolò che per anni ha tormentato la sua anima lasciandola priva di luce, così al buio della sua coscienza Angela deve affrontare la verità più difficile da accettare, amare un mostro.

C'è chi ha adorato questo epilogo, chi è un po deluso, chi al contrario entusiasta, chi ama troppo i personaggi da non lasciarsi coinvolgere da mancanze o aspettative diverse da ciò che ha letto e chi ha amato profondamente gli ultimi capitoli, che secondo me sono davvero il fulcro del racconto.
Il libro più atteso dell'anno non lascia spazio ai moralisti, li ferma all'ingresso con la freddezza di un agente segreto pronto a dissipare la folla, chiedendo un'apertura mentale spesso difficile da comprendere per chi è attaccato al classico romanticismo eppure in ogni parola detta, in ogni scena è insito un fondo distorto d'amore.



Due anime agli antipodi che non possono far altro che ricercarsi e volersi, l'Anima Nera di Antony affamata, disperata per ritrovare l'Anima buona che gli appartiene, quella di Angela.
Rinfoltito da personaggi vecchi e nuovi che concedono alla storia un misto di nostalgia e scoperta, nuove storie, intrecci ed ossessioni che si contorcono in un disperato amplesso alla ricerca di una risma di sentimenti che toccano luoghi ancestrali e corrotti.

L'autrice, di talento innegabile, ci aveva lasciato con una richiesta di Antony "aspettami" ma come scopriamo sin dalle prime pagine di questa nuova storia più che una richiesta diviene una preghiera, una sfida di un uomo le cui mani sono sporche di sangue e lussuria nelle strette spire di un serpente pronto a mordere ed avvelenare quell'amore nascente. Una prova di coraggio e determinazione quella celata da nove lettere che perseguitano i sogni di Angela che in un'istante mutano in incubi. Con la forza di una deflagrazione la protagonista si ritrova sommersa dalle macerie del passato del gigolò, stretta dalle corde dei suoi delitti, sporca della cenere di un mondo infido dall'odore bruciante di sesso e perversione.

   Angela, un sorriso dimenticato sul volto di chi comprende di aver amato il carnefice del proprio cuore, l'immonda scoperta di un sentimento basato su bugie che trovano fondo tra le ultime parole che ha udito sussurrare a sua madre. Figlia di un abominio, segreto di tabloid e nemici, ereditiera di un impero distrutto da congetture e pericoli. Confida nelle persone che affollano la sua vita lasciandole l'amaro delle parole che descrivono l'uomo della sua vita come il despota di una faida annidata in ogni oncia del suo organismo.
Lascia il suo corpo nelle mani di chi ha toccato quello che una volta era il suo unico amore, si abbandona alle mani di una rivalsa infida ed ingannevole. Ingannata dalla ricerca di un pezzo di mondo che rivive in un sorriso, perde ogni lascito di forza nella delusione della manipolazione fino ad addeentrarsi tra le acqua scure dell'Amazzonia con il cuore perso nella vegetazione.


Antony, è un'anima che smette di soffrire accentando la verità che il mondo gli ha inferto, cresce velocemente accettando l'orrore del sesso come una carezza affettuosa, una sorta di educazione all'amore che si radica profondamente dentro di sè, ogni emozione è distorta, spenta, abbandonata in un luogo di cui neanche è a conoscenza sino all'istante in cui appare Angela. La luce può essere qualcosa di doloroso se viviamo nel buio, corrosiva e pericolosa come l'amore che si accende. Una fiamma che comincia a corrodere i confini del buio, un focolare che diviene incendio lasciando che Anima Nera venga alla luce torcendosi nel dolore di un cuore che batte e si dispera per quella donna che sembra averla dimenticata.


L'arguto, masochista, sadico, vendicativo bastardo si rivela nella sua freddezza, nel suo orgoglio un  uomo capace di lasciare libera la sua amata pur di saperla felice, sanguinando ogni giorno in una vita costruita per accoglierla,con il sorriso di una figlia che non saprà mai di appartenergli, tra le braccia della collaborazione di un uomo che si è preso parte di una vita che gli apparteneva, negli occhi dell'ossessione del suo salvatore pronto a manipolare i loro mondi, tra le gambe di una donna fin troppo simile a lei quando ad occhi chiusi può ricongiungersi all'amore per pochi istanti.

La bellezza di questi libri sta proprio nell'essenza di Antony, a mio parere, la forza di un uomo pronto a farsi vedere nudo mostrando più di un corpo perfetto. Ciò che Antony mostra ad Angela è qualcosa di cui vergognarsi, qualcosa di cui il mondo non comprenderà mai la potenza ed il coraggio ma ne giudicherà l'immoralità, l'abbandono a piaceri sanguinari e vendicativi ma tutto questo per il ragazzo che ancora attende di fare l'amore nel modo giusto non ha importanza, ciò che realmente interessa ad Antony è essere amato da chi ama ed essere scelto fino alla fine dei suoi giorni.


Lui si mostra per ciò che è dalla donna destinata ad essere l'unica ad affondare le mani nel suo cuore
Lei abbandona ogni raziocinio per seguire il suo cuore tra le braccia di un uomo circondati dalle acqua oscure che meglio rappresentano la loro storia.

Quando si assapora il paradiso tornando a respirare dopo decenni in cui si è vissuti di ansiti mendaci si accoglie la morte con un sorriso se è permesso stringere l'amore puro per un ultimo istante o nel pericolo di una vita intera.










Libri precedenti:

Prova ad amarmi (Anthony)

Posta un commento