lunedì 1 luglio 2013

Io ti guardo di Cao Irene



Io ti guardo
di
Cao Irene  








La prima trilogia erotica italiana vol.01. Io ti guardo


UNA VITA SENZA VIZIO E’ COME UN LIBRO SENZA INIZIO

UNICA REGOLA: NON INNAMORARSI. MAI.

Se si potesse catturare il piacere, Elena lo farebbe con gli occhi. Ventinove anni, di una bellezza innocente ma sfacciata, non sa ancora cosa sia la passione. Il suo mondo è fatto di arte e colori, quelli dell’affresco che sta restaurando a Venezia, la città magica dove è nata. Fino a quando incontra Leonardo, uno chef di fama internazionale, che irrompe nella sua vita travolgendo ogni cosa: la storia d’amore appena nata con Filippo, l’idea che ha sempre avuto di sé e, soprattutto, il suo modo di vivere il sesso.

Perché Leonardo, inquilino inatteso nell’elegante palazzo in cui lei lavora, è arrivato per schiuderle le porte di un paradiso inesplorato di cui solo lui possiede le chiavi. I segreti della cucina, della materia grezza che nelle sue mani si trasforma in estasi per il palato, non sono gli unici che conosce.
Leonardo sa che il piacere può diventare un vizio che conquista tutti i sensi: la vista, l’udito, il tatto, l’odore, il sapore. E guiderà Elena oltre i suoi limiti, fino al confine più estremo dell’ossessione. Ma a una condizione: non dovrà mai innamorarsi di lui. Elena non ha scelta, può solo accettare il suo patto spietato e lasciarsi sedurre da quell’uomo dal passato oscuro, che sembra sfuggire al suo desiderio di legarlo a sé...


Recensione:

Come sarebbe per una ragazza che ha sempre seguito la strada della moralitá, del perbenismo e della "brava figlia e amica" cambiare e destreggiarsi nel peccato del piacere?!  E' quello che scoprirà Elena tra i sapori nuovi e travolgenti che Leonarno preparerà per lei.




 Ma coME ogni cosa anche la trasgressione ha un prezzo e questo prezzo metterà a rischio i rapporti stabili della vita della protagonista. Riuscirà la restauratrice a non perdere tutto ciò che riesce a cancellare il sapore del melograno? Leggete ed oltrepassate i ponti della magnifica Venezia tra le maschere dei tabu a cui di abbandona il piacere.
 Un opera che molti vedono ma nessuno si ferma a "guardare" per davvero, è come appare Elena, una brava ragazza che non ha mai osato nella sua vita e nascosta tra i suoi lavori di restauro questa volta incontrerà un misterioso uomo che la osserverà e riuscire a guardarle dentro, dietro quelle facciate di una donna che non ha mai conosciuto il piacere che si cela dietro i peccati assopiti nella sua anima. 
La curiosità, il bisogno per un uomo che non riesce a conoscere fino in fondo eppure diviene indispensabile per lei fin quando lui non decide che il gioco è finito.



 Leonardo cuoco famoso e grande edonista pronto a trascinare un'innocente fanciulla tra le spire del suo piacevole incantesimo fatto di estremi. Uomo che pretende tanto ma non concede nulla questa volta incontra la donna che potrebbe amare e questo va oltre i suoi giochi estremi.
Un amore che sboccia, un segreto che resta nascosto ed una donna che si ritrova a rinunciare alla vita come la conosceva per una avventura dannata.
Uno stile semplice e scorrevole ci trasporta in una bellissima città rendendola familiare anche a noi lettori.
Un libro molto piacevole da leggere.
 Decisamente da apprezzare il made Italy a tutto spiano dove a risaltare non è solo la sensualità diversa tra i personaggi ma anche l'esaltazione della cultura e dell'arte.


L'autrice:

Irene Cao è nata a Pordenone nel 1979. Ha studiato Lettere Classiche a Venezia, dove ha conseguito anche un dottorato in Storia Antica. Attualmente vive in un piccolo paese del Friuli.

Con questo romanzo inizia la prima trilogia erotica italiana, che è già in corso di traduzione in Spagna, Germania e Brasile.

 La trilogia:

  • Io ti guardo
  • Io ti sento 
  • Io ti voglio (uscita 10 luglio 2013)



Posta un commento