sabato 9 marzo 2013

Anteprima :Laila Volpe e Evindi Mott I trafficanti dell’ombra di Man Ekang


Buonasera a tutti stasera vi voglio parlare di questo libro di un autore  made in  Italy !!


Laila Volpe e Evindi Mott
I trafficanti dell’ombra
di
Man Ekang





ISBN: 9781291339314
Copyright: Man Ekang (Licenza di copyright standard)
Edizione: Prima Edizione
Editore: lulu.com
Pubblicato: 2 marzo 2013
Lingua: Italiano
Pagine: 260
Rilegatura: Copertina morbida con rilegatura termica
Inchiostro contenuto: Bianco e nero
Peso: 0,45 kg
Dimensioni (centimetri): Larghezza: 14,81, altezza: 20,98
Prezzo di listino: 17,60€ attualmente scontato del 10%
Prezzo attuale: 15,84€
Stampato ed in vendita presso il negozio online:




ANTEPRIMA DISPONIBILE (3 capitoli) su questo link:




La giovane torinese Laila Volpe incontra Evindi Mott, alla lezione di antropologia culturale del professore Debrossac. L’incontro in apparenza casuale era in realtà voluto dal ragazzo africano nel quadro di una sua prova di iniziazione, nella società dei suonatori di Mvett. Ma dopo averlo sorpreso in flagrante, il professore Debrossac lo convincerà ad aiutarlo per ritrovare sua figlia scomparsa misteriosamente in Torino. Evindi Mott accantonerà successivamente i suoi primi progetti per Laila e, insieme al professore,aiuterà la ragazza a dare un taglio ai suoi incubi ricorrenti. In questo contesto, Laila conoscerà l’esistenza delle “monete del fato” e imparerà che la sfortuna non è nient’altro che il risultato di un’attenta manipolazione di certe entità, da parte di coloro che hanno la conoscenza di alcune leggi della natura. L'acquisizione di questo sapere da parte di Laila, scatenerà l’ira di coloro che tenevano un cospicuo traffico delle sue capacità intellettuali e delle sue chance.
Come mai ci si riduce a vivere un’esistenza poco gratificante quando in realtà, sembravamo promessi ad un grande destino?
Come mai un progetto che sembrava ben partito fallisce improvvisamente?
Ecco il tipo di domande alle quali Laila riceverà una risposta non necessariamente razionale, ma sicuramente convincente.






Posta un commento