martedì 22 marzo 2016

Recensione : Giorgia Penzo - Red Carpet - GDS



Giorgia Penzo - Red Carpet - GDS










Titolo: Red Carpet
Autore: Giorgia Penzo
Editore: GDS
Collana: Aktoris
Serie: Red Carpet, #1
Copertina: Andrea Tentori Montalto
Genere: urban fantasy
Lingua: italiano (prossima traduzione in francese e inglese)
Data di uscita: luglio 2013
Prezzo di copertina: € 1.99 (ebook), € 16.90 (brossura)
Pagine: 307
ISBN: ebook (9788867821235), brossura (9788867821303)
Booktrailer
Scheda libro su Goodreads
Scheda libro su aNobii
Personaggi e citazioni dal romanzo
Dove acquistare il libro cartaceo: Amazon IBS
Dove acquistare l’ebookAmazon | Kobo |  iTunes














In un presente alternativo, il vampirismo non è più un morbo da debellare ma una risorsa sulla quale investire. Lo sa bene Elizabeth Lise Scott, giovane e arrivista responsabile delle negoziazioni alla Immortality Awaits Corporation, l'unica società al mondo in grado di rendere reale il più grande sogno dell'uomo: vivere per sempre. Elizabeth è un brillante avvocato specializzato nella difesa dei vampiri e il legale personale del presidente dell'Immortality Awaits, Ryan J. Constant, uno dei pochissimi pluricentenari in grado di trasmettere il virus dell'immortalità attraverso il proprio sangue. L'arrivo di Adam Reese, arrogante immortale del Vecchio Mondo con un conto in sospeso con il passato, costringerà Elizabeth ad affrontare la sfida più importante della sua carriera. Obbligata dalle circostanze e dal suo orgoglio, si ritroverà al cospetto di un misterioso tribunale segreto la Corte di Erebo in un processo che affonda le sue radici ai tempi della Rivoluzione francese.




Si tratta di un urban fantasy contemporaneo, una storia ambientata ai giorni, tra vecchio e nuovo mondo, in cui la protagonista Elizabeth,un ambizioso avvocato presso una società che si occupa di realizzare a pochi selezionati e ricchissimi il desiderio di vivere per sempre, tipico della specie vampirica, naturalente dietro un compenso proibitivo, trasforamando facoltosi mortali in creature della notte. A capo di questa impresa c'è Ryan, un antico quanto misterioso vampiro, dai modi aristocratici e molto riservato, che ripone la massima fiducia nel suo avvocato e ne fa il suo principale investimento. I due vengono messi in allarme dalle misteriose morti che mietono vittime tra i loro potenziali clienti prima ancor prima della firma del contratto, compromettendo gli affari della società, il dubbio che dietro ai delitti ci sia la mano di un vampiro si concretizza quando sulla scena compare Adam, un altro vampiro centenario, vecchia conoscenza di Ryan, condannato all'esilio con disonore dall’Europa, dove però brama di tornare; per difenderlo contro il tribunale di suoi simili, arriva a ricattare Elizabeth e Ryan, sostenendo che lei è l’unica in grado di scagionarlo in un processo d’appello.
La narrazione scorrevole rende la lettura tutto sommato piacevole, pur senza dare grandi soddisfazioni, chiudendo il libro al termine del libro resta in bocca il sapore delle cose non finite; purtroppo, nonostante sia ben scritto, resta un romanzo a cui manca quella marcia in più necessaria a farlo decollare nella mente del lettore. 
Forse la caratterizzazione dei pg a volte lacunosa e la storia che tende a creare confusione, a partire dal titolo, di cui non si comprende l’attinenza fino quasi alla conclusione, anche a causa di colpi di scena grossolani e prevedibili, sono fattori che portano il libro a non distinguersi da molti altri affini. Ho, tuttavia, apprezzato il finale lasciato aperto alla interpretazione del lettore fino a quando non troverà svolgimento nel secondo romanzo della duologia. In definitiva, comunque, ho letto volentieri “Red carpet”, lo stile della scrittrice mi piace, la terminologia è appropriata e dietro al romanzo c’è uno studio e un lavoro preparatorio ammirevole; le mie critiche sono totalmente soggettive e, spero, costruttive nella prospettiva di una continua evoluzione della produzione letteraria, quindi, buon lavoro e alla prossima!
 

Rossana
Posta un commento