giovedì 9 luglio 2015

Recensione: After #2 Anna Todd

After #2
Un cuore in mille pezzi.





Trama 




Dopo il loro  incontro, niente è stato più come prima. Superato un inizio burrascoso, Tessa e Hardin sembravano sulla strada giusta per far funzionare le cose. Tessa si era ormai arresa al fatto che Hardin… è Hardin. Con il suo carattere, la sua rabbia. Ma anche simpatico, divertente, dolce – quando vuole – e dannatamente sexy. Eppure la rivelazione sulle origini della loro relazione ha lo stesso l’effetto di una bomba.
Tessa è sconvolta, fuori di sé. La sua vita prima di lui era così semplice e chiara. Ora, dopo di lui, è solo… dopo. Chi è davvero Hardin? Il ragazzo di cui si è perdutamente innamorata nonostante tutto? O uno sconosciuto, un bugiardo fin dal principio?
Vorrebbe allontanarsene. Ma non è così facile. Non con il ricordo delle sue braccia intorno a lei. Della sua pelle. Del suo tocco. Dei suoi baci affamati. E non è sicura di poter sopportare un’altra bugia, un’altra promessa non mantenuta.
Per lui, ha messo tutta la sua vita tra parentesi  l’università, gli amici, il rapporto con sua madre, un ragazzo che l’amava sul serio, e forse anche una promettente carriera nell’editoria. Ora Tessa deve andare avanti. Con o senza di lui. Ma Hardin sa di aver commesso un errore, forse il più grande della sua vita, e non ha intenzione di arrendersi senza combattere. Saprà cambiare? Cambiare... per amore?

Recensione


After, una garanzia per la piattaforma americana wattpad. Questo romanzo ha spopolato e portato alla ribalta la giovane scrittrice Anna Tod. Con tante aspettative e stato tradotto anche in Italia ed è stato letto con la tenacia del passa parola del: "si deve leggere", "è un libro stupendo che deve essere letto!" Beh io l'ho letto con quelle aspettative, pensavo: ha avuto più di 11 mila mi piace deve essere un romanzo non da leggere ma da mangiare a colazione, pranzo e cena. Come una pazza dicevo "devo leggerlo, devo capire" e così mi sono fermata e l'ho letto, come nel primo, anche nel secondo mi chiedevo come si potesse continuare a leggerlo, avrei preso a schiaffi entrambi più di una volta, poi ripetevo "non devo picchiare loro ma lei, la scrittrice". Con la fine del primo non ero arrabbiata, ero furiosa, continuavo a non capire come si potesse scrivere un finale del genere, anche se c'era da aspettarselo, dato che nel primo libro ci stavano degli indizi che stonavano, come la parte di quando a casa del padre di lui, fanno sesso e lui conserva il preservativo dicendo"lo butterò dopo" ma come una scema non lo accettavo. Almeno non in un romanzo per ragazzi, pensavo cavolo le ragazzine lo leggeranno e idolatreranno un bastardo senza capire che quello è una cosa perversa, mi chiedevo come si potesse continuare a seguire questa saga, mi sono fatta mille pensieri ed è lì che ho capito che mi dovevo fermare, che non si potevano creare pregiudizi su un libro così, perché diciamocelo se leggessimo di una donna adulta che scopre che il suo capo la portata a letto per sfida, noi riusciremmo più facilmente ad accettarlo perché sono adulti, mentre non lo si accetta per una storia tra ragazzi, ma è qua che entra in gioco il pregiudizio inverso, perché si dovrebbe accettare di più se a far cavolate siano ragazzi di 18-20 anni e non gli adulti che si suppone siano più maturi.
Se si parte da questo dimenticando il pregiudizio e ricordando che è un libro per ragazzi si riesce a leggere e ad apprezzarlo.

“Tutti commettono errori, anche la ragazzina ingenua che di solito è vittima dell’indifferenza e della rabbia di un ragazzo. Nessuno è davvero innocente a questo mondo; nessuno. E quelli che si credono perfetti sono i peggiori.”


Così forse per sfida nei miei confronti ho iniziato il secondo, ma a metà del secondo libro ho dovuto riprendere il primo e rileggerlo, per capire After, c'è bisogno di capire i giovani di oggi, è una storia che può succedere anche nella realtà, chiedetevi senza remore.
Chi non si e messo con una donna o uomo perché sfidata a farlo?
Chi per farsi grande o per essere popolare non ha fotografato oppure ripreso in video una ragazza o un ragazzo mentre ci faceva sesso? 
Quale ragazza con la testa sulle spalle ha poi trovato il coraggio di lasciare il cattivo ragazzo?
Diciamocelo  After rispecchia una gioventù che segue i dettami della moda,dove se non sei popolare non vali nulla, se non ti adegui sei fuori, dove purtroppo una ragazza più viene ferita è più ci sta sotto, dove i sentimenti vengono forzati all'inverosimile, dove una pagina si e l'altra pure dici:" ma stai scherzando? Ma sei pazza?" 
Ma continui a leggere.
After è un romanzo che ti lascia basita pagina dopo pagina, lo leggi e dici no non continuo e da pazzi questi stanno fuori, ma poi continui tipo malattia mentale, continui a leggere e ti ritrovi come nella fine del primo libro a dire ehhhh!? Finisce così!? 
Personalmente ho potuto vedere tante parti distorte, dalla sofferenza, e dalla voglia di cambiare, sarò impopolare ma nella sua rabbia e nelle sue cavolate, ho visto un Hardin cresciuto che ha la voglia di provare a cambiare, anche con tutte le sue debolezze e insicurezze lui ci prova: 


“Dovrei rimetterli? Non li ho tolti solo per lei, le ho detto la verità: mi sembrava di usarli come una maschera, un muro tra me e le persone. I piercing intimidiscono la gente, la tengono lontana. E mi pare di aver superato quella fase della mia vita. Non voglio più tenere lontana la gente, soprattutto Tessa. Anzi, voglio attrarla.”

Ho invece trovata una Tessa matura come un "uovo crudo" intendiamoci, lei è sempre la classica brava ragazza ma chissà perché quando beve è un'altra ed è pure più equilibrata, perché dice quello che sente, perché si comporta come vorrebbe davvero, ma da sobria bah! Da sobria è la solita Tessa che non decide nulla, dove fa tutto quello che la persona alfa della sua vita chiede, se prima a decidere era sua madre adesso è Hardin, in questo secondo libro si scoprono le sue di insicurezze, dovute alla sua famiglia, la madre e il padre, ed è anche questo che la riporta a pensare troppo a quello che vorrebbero gli altri e non quello che lei davvero vuole. In tutto il libro non c'è una volta che sia lei a decidere davvero, si lascia trascinare dalla corrente ma poi, beh qualcosa cambia, un piccolo cambiamento quasi impercettibile ma che spero si evolva per poter riscattare questo personaggio che sembra quasi senza spina dorsale, ma che invece credo ne abbia da vendere perché come dice "Hardin e la mia priorità", ma per sapere cosa l'aspetta non ci resta che attendere il terzo romanzo.


“I romanzi mentono. Forse è per questo che mi piace tanto rileggere Cime tempestose e Orgoglio e pregiudizio: sono due storie incredibilmente romantiche, ma rivelano la verità che si nasconde dietro le promesse d’amore eterno e incondizionato.”




L'autrice

Anna Todd vive a Austin, in Texas, insieme al marito, con il quale ha battuto ogni statistica sposandolo a un mese dal diploma. Dopo aver seguito Wattpad per cinque mesi come lettrice, ha deciso di partecipare da scrittrice, condividendo online una storia, un capitolo dopo l’altro. Così è nato After. Quello che è venuto dopo è sotto gli occhi di tutti. E ora Anna vive un sogno diventato realtà.














Posta un commento