sabato 30 marzo 2013

Anteprima:La cattedrale del Mistero di Núria Esponellà

Quale segreto nascondono le reliquie di san Pietro?  
Núria Esponellà 
LA CATTEDRALE DEL MISTERO




Titolo originale: Rere els murs  
Pagine: 416 
Prezzo: 9,90 Euro 
In libreria: 4 aprile 2013















Un’opera grandiosa osteggiata dalla nobiltà. Un monastero che conserva una reliquia preziosissima. Una cospirazione che insidia la Cristianità. 
IL BESTSELLER VINCITORE DEL PRESTIGIOSO PREMIO NÈSTOR LUJÁN PER IL MIGLIOR ROMANZO STORICO DELL’ANNO  
Catalogna, 1161. Non si può perdere altro tempo, l’abate Berenguer del monastero di Sant Pere de Rodes deve subito dare inizio ai lavori di ristrutturazione della cattedrale in vista del Giubileo. Grazie a un generoso benefattore, l’incarico viene affidato al maestro scultore Peire, che giunge sul posto con la giovane figlia Càndia. Blai, un orfano cresciuto tra le mura del monastero sotto la tutela di Sebastià, il responsabile dell’ostello dei pellegrini, segue con fascinazione l’artista Peire all’opera e cerca di emularlo, scoprendo così un talento innato che lo porta a collaborare ai lavori, mentre cresce in lui una passione per la bella Candià. In poco tempo, le attività di restauro rompono la quiete di quel luogo di preghiera e pellegrinaggio, tanto che un traditore ne approfitta per sottrarre le sacre reliquie di san Pietro custodite da secoli nella cripta della cattedrale, un atto vile che mette a repentaglio l’intero monastero e i suoi rapporti con l’autorità papale. Non resta che recuperare il prima possibile le reliquie – anche perché nascondono un segreto dirompente – e l’abate Berenguer sa che l’unico in grado di farlo è Sebastià, visto il suo passato di crociato e abile cavaliere. Così, aiutato dal giovane e impavido Blai, l’uomo parte per una missione disseminata di temibili ostacoli, in una corsa contro il tempo per salvare uno tra i simboli più venerati della Cristianità e, soprattutto, le ragioni stesse dell’esistenza della Chiesa di Cristo…   
Núria Esponellà è insegnante e scrittrice. La cattedrale del mistero – Il segreto della reliquia maledetta è il suo primo libro pubblicato in Italia.   
Titolo originale: Rere els murs  
Pagine: 416 Prezzo: 9,90 Euro 
In libreria: 4 aprile 2013  
   
UN GRANDE BESTSELLER AMBIENTATO IN UNO DEI LUOGHI PIÙ AFFASCINANTI DI SPAGNA E D’EUROPA  
Un sorprendente caso editoriale ambientato nel monastero di Sant Pere de Rodes, un luogo straordinario avvolto dal misticismo, un gioiello del romanico battuto dalla tramontana e circondato dagli ulivi, che da oltre mille anni è meta di pellegrini che da Santiago de Compostela vanno a Roma e in Terra Santa. La cripta della cattedrale custodisce le reliquie di san Pietro, portate lì alla fine del VI secolo da un gruppo di religiosi in fuga da Roma, presa d’assedio dalle orde di barbari.  

TRE DOMANDE ALL’AUTRICE  
• Perché ha scelto di ambientare il suo romanzo proprio in questo monastero? Per me è un luogo magico, che ho visitato da piccola insieme con mio padre: ogni pietra sembrava raccontarmi qualcosa. In tutti questi anni, quell’immagine è rimasta dentro di me, l’ho come elaborata e fatta mia. Quando poi mi è balenata l’idea per questo romanzo, mi è rivenuto in mente questo monastero e ho capito che aveva tutti gli elementi giusti per ambientarvi la trama: la costruzione della cattedrale, la reliquia, i pellegrini…  
• La cattedrale del mistero è anche un affresco della vita di una comunità religiosa medievale Il personaggio principale è il giovane Blai, un ragazzo in cerca della sua strada. Ma vive nel monastero, all’interno di una comunità articolata, fatta di monaci, pellegrini, contadini, nobili. È un posto davvero molto interessante in cui confluiscono i vari personaggi che animano il romanzo. 
• Com’è riuscita a adattare la sua storia di fantasia in un luogo reale? Il romanzo è il risultato di anni di ricerca documentale e di continua scrittura. Ho dovuto affrontare un autentico labirinto fatto di date, genealogie e cronologie, e ho persino dormito al monastero di Sant Pere de Rodes; vi ho passeggiato di notte, alla luce di una torcia elettrica e, nelle tenebre, ho provato sensazioni molto intense. Spero quindi di aver centrato il mio obiettivo: ricreare sulla pagina proprio quelle sensazioni per far vivere al lettore un’esperienza unica e travolgente.   

LA STAMPA HA SCRITTO 
«La vita nel monastero e la costruzione della cattedrale sono i due capisaldi dello splendido romanzo di Núria Esponellà, che si è aggiudicato il prestigioso premio Nèstor Luján.» El País 
«Un romanzo sorprendente. Dopo la prima pagina è impossibile riuscire a staccarsi.» TV3 
«Núria Esponellà riesce a trasmettere al lettore la grandiosità di un’opera epica, come la costruzione di una cattedrale, e il fascino degli intrighi e dei crimini perpetrati all’interno di una comunità religiosa medievale.» Europapress.com 
«Un romanzo corale, di grande respiro.» LaVanguardia.com

Posta un commento